{La parola a voi}

30 novembre 2008 § 3 commenti

Ormai che sei qui, firmalo

Image and video hosting by TinyPic

Fiore

Annunci

Oggi, in America, anzi negli Stati Uniti

4 novembre 2008 § Lascia un commento

Sì, è vero, chiedo venia, avevo detto che non avrei più scritto tanto spesso sul mio spazio perché blabla. Ma lasciatemi dire ancora una cosa.
Oggi, in America, anzi, negli Stati Uniti, come TUTTI sanno, si vota.
Finalmente. Dopo un anno di campagna elettorale non se ne poteva più. Dopo un anno che l’informazione ci rompe le palle, che poi non ho mai capito perché tutti siano dalla parte di Obama. Vabbé che sono disinformata, però da quello che ho capito il programma di Mc Cain sarebbe anche migliore.
E poi ci scommetterei che in Italia i rari a favore di Mc Cain son tutti di destra. L’elettorato di sinistra non ha dubbi: Obama, la democrazia, c’è bisogno di un cambiamento, ecc ecc.
E poi è nero. Per forza, allora, non ci son dubbi.
Eh sì, Obama è di sinistra.
Di sinistra? Negli Stati Uniti? Dove il capitalismo è la cosa più radicata in assoluto…? OH MY GOD!
Degli americani, anzi degli statunitensi, non ho stima. Non sanno niente dell’Europa e della sua cultura, da cui hanno avuto origine.
Ma gli italiani. Per Dio. Non sanno niente dell’Europa e della sua cultura, nemmeno loro che ci vivono, in Europa. E non sanno niente nemmeno dell’America e della sua cultura. Ma la cosa pietosa è il continuo tentativo di SCIMMIOTTARE l’America, anzi, gli Stati Uniti. Che poi non sono altro che un errore di navigazione.
Dolce and Gabbana, con accento inglese in una pubblicità italiana, come se fossero stilisti americani.
Perché fa figo. Perché è alla moda.
Che schifo.
 
E ora attendiamo emozionati che quello stesso popolo di intellettuali che ha votato Bush per ben DUE VOLTE compia nuovamente la sua scelta. Obama o Mc Cain? Chi sarà il nuovo padrone del mondo?

McCainObama

Servizi, interi telegiornali, dedicati a loro. Chi voteranno gli americani, anzi gli statunitensi. I WASP e i non WASP. Come hanno passato la notte i due candidati. Dove, con chi, se hanno dormito e a che ore si son svegliati. Come si son vestiti stamattina. Perché Mc Cain non usa più mettere la cravatta. Cosa sta succedendo nel paese di origine di Obama. Il riassunto di tutti i minimi cambiamenti della loro immagine durante la campagna elettorale. Ne avevamo bisogno, sì, di un quadro chiaro.
Cosa pensano parenti e genitori dei due candidati. Quante preghiere al giorno stanno facendo le loro nonne.
 
Perché tutto gira intorno a loro. Ma è anche colpa nostra.


Dove sono?

Stai visualizzando gli archivi per novembre, 2008 su {Phiore}.